Giustizia e memoria. Trent’anni di verità negate. Progetto de “La voce delle voci”

Che cos’è Giustizia e memoria? L’idea nasce dal bisogno di riportare alla luce la storia passata, ma anche quella più recente, del nostro Paese, contrassegnata da un’interminabile sequela di misteri, di gialli mai risolti, di vicende che mai hanno trovato una soluzione giudiziaria. Storie personali come la fine di Pier Paolo Pasolini, le morti di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, quella di Marco Pantani, fino al giallo più recente del volo dalla sede del Monte dei Paschi di Siena di Leggi tutto

La critica di Roberti al pensiero dominante fra le toghe dell’antimafia

In commissione parlamentare, il procuratore nazionale si è detto favorevole alla sostituzione del reato di concorso esterno con un nuovo articolo del codice penale                                                                                      Franco Roberti (foto LaPresse) Ieri il dottore Franco Roberti è stato sentito nella sua veste Leggi tutto

Basta malati in tribunale a Modena: il giudice parla via skype

Presto a Modena finiranno le trasferte dei giudici come i trasporti in ambulanza davanti al tribunale: arriva infatti una novità di importanza nazionale per l´amministrazione di sostegno: i soggetti “fragili” saranno esaminati dal giudice tutelare attraverso un collegamento via skype in presenza di un assistente sociale. L´esperimento è già iniziato. Basta con le ambulanze e i mezzi speciali fermi in corso Canalgrande davanti al tribunale. Basta con le trasferte dei giudici con le auto di servizio verso le case di Leggi tutto

La giustizia si ferma ancora, nuovo sciopero dei magistrati onorari.

Un’altra settimana di stop della giustizia. A protestare, dal 21 al 25 novembre, saranno tutti i magistrati onorari. Vice procuratori, giudici di tribunale e giudici di pace “non togati” si asterranno dalle udienze aderendo a una protesta indetta a livello nazionale dalla Federmot – sindacato di categoria – contro “la pervicace irremovibilità del Governo, che continua a portare avanti il proprio programma di demolizione della magistratura onoraria, così privando anche quella di ruolo dell’unica risorsa utile a un effettivo e Leggi tutto

Caino abbandonato. Il grido d’aiuto delle carceri al Capo dello Stato.

Il problema della situazione carceraria italiana ha costituito recentemente oggetto di rinnovata attenzione da parte del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, il quale ha invitato a tornare a riflettere su uno dei problemi attualmente più spinosi per il Bel Paese, ossia quello legato all’intollerabilità del sovraffollamento delle strutture. Egli ha, infatti, fatto visita alla casa circondariale di San Vittore, a Milano, emblema della gravità ed emergenza della situazione carceraria.Ma vediamo quali sono i motivi di tale allarmismo e quali le Leggi tutto